Crea sito

La pagina degli animali

amici animali
Se anche voi, come me amate gli animali allora avete trovato la pagina giusta! Sono teneri, coccolosi, ti guardano con i loro occhioni teneri e già ti hanno conquistato. E non parlo solo di cani e gatti, ma anche di tanti altri animaletti che vivono nelle nostre case, come criceti, furetti, canarini e cocorite, pappagalli, e perchè no, magari anche qualche rettile. Ma esiste una varietà infinita di animali, non solo domestici, ma anche selvatici, e l'uomo con la sua stupidità li stà distruggendo, torturando, gli sta rubando il loro habitat, conducendoli a morte certa. Anche loro ti guardano con gli stessi occhi confusi del nostro cane o del nostro gatto. Non dimentichiamoci di loro!
Doll
cane e conigli
doll

Avete visto quanto sono teneri? L'idea di questa pagina mi è venuta per sensibilizzare un pò tutti verso il problema degli animali maltrattati. Ho trovato su un sito alcuni articoli molto inquietanti che parlano del problema e vorrei riportarne alcuni stralci (L'articolo è stato scritto da Paola Pagliaro dal sito www.ecologiae.com) :

"Riprendo la mia morale preferita oggi, l’ecologia degli Indiani d’America: cosa è giusto prendere dalla Natura perchè necessario alla sopravvivenza della nostra specie e cosa invece è un inutile sfregio, un bagno di sangue ingiustificato che rende l’uomo la più crudele tra le creature viventi.
Vi abbiamo mostrato molti crimini perpetrati ai danni degli animali dagli esseri umani: cuccioli di foca uccisi con uncini aguzzi, tigri scuoiate a testa in giù come maiali, a far da pasto a ricchi cinesi, elefanti martoriati per ottenere avorio, balene dissanguate per una sciocca tradizione, orsi torturati a vita per estrarne bile.
Ebbene, non so decidere quali di questi massacri sia il più efferato, credo siano tutti di una disumanità insopportabile..."

foca

Ed ecco cosa riporta la stessa giornalista sul massacro delle foche in Canada:

"La caccia alle foche in Canada provoca ogni anno l’uccisione di migliaia di esemplari, barbaramente massacrati e sottoposti a crudeli sofferenze. E tutto questo nei limiti della legalità!
L’uccisione dei teneri mammiferi marini è infatti autorizzata dal Department of Fisheries and Ocean canadese, che solo negli ultimi quattro anni ha dato il via libera per l’uccisione (o forse dovremmo dire assassinio, viste le modalità!), di oltre un milione e trecentomila foche.
Nel 2007 il Department ha fissato in 270000 esemplari il numero delle foche condannate a morte. L’ingente quota è stata fissata senza tener conto dei già gravi problemi di sopravvivenza causati a questi mammiferi dai cambiamenti climatici in corso. Il ghiaccio del pack artico, a causa del surriscaldamento terrestre, è diventato meno spesso e si rompe sotto il peso delle foche, condannando i cuccioli ancora incapaci di nuotare ad una morte certa. Gli esperti riferiscono che nel golfo di San Lorenzo, dove la caccia è particolarmente cruenta e spietata, nelle zone in cui solitamente si scorgevano nutriti assembramenti di cuccioli, c’è un semi-deserto ed un silenzio tombale.
Nonostante gli studiosi, l’opinione pubblica mondiale, e le numerose associazioni contro lo sterminio delle foche abbiano chiesto al Governo canadese di sospendere la caccia, finora non si sono avuti risultati concreti, e il sanguinoso massacro continua.
Il Governo ha definito “umanamente accettabili” le condizioni in cui vengono massacrate le foche (…). Secondo stime ufficiali il tasso di mortalità per i cuccioli si aggirerà quanto prima tra l’80 ed il 90%, sia per i prima citati problemi climatici, sia per la continua mattanza. I piccoli di foca sono le vittime preferite dai cacciatori, per via della morbidezza del manto e della facilità di cattura.
Sono completamente indifesi, esposti a crudeli ed empie torture.
Quelli che riescono a sopravvivere allo scioglimento dei ghiacci trovano comunque la morte per mano dei cacciatori.
Nascere cuccioli di foca oggi, significa una morte certa con scarse speranze di raggiungere l’età adulta e compiere un ciclo di vita completo.
Il cerchio della vita è interrotto, ancora una volta per mano dell’uomo, che bada solo al suo profitto, alla sua sopravvivenza.
L’uomo parassita del pianeta Terra? A guardare le sanguinose immagini della mattanza sembrerebbe proprio di si!
"

Direi che dopo aver visto la bellissima immagine del cucciolo di foca, e aver letto quello che succede in un paese cosiddetto civile come il Canada, mi viene una gran rabbia oltre alla voglia di piangere sapendo che non posso fare nulla per queste creature indifese. Certo se nessuno comprasse più le pellicce, e gli altri prodotti ottenuti dalla crudeltà sugli animali potrebbe essere una valida soluzione al problema, ma purtroppo la stupidità umana non ha limiti...
Ognuno di noi comunque nel suo piccolo può fare la sua parte, anche se non è tanto, è un inizio!

cane
cani
cane

Parliamo ora un attimo del migliore amico dell'uomo: il cane. Lo sapevate che in Italia ogni anno 100.000 cani vengono abbandonati? Questo specialmente nei tre mesi estivi, quando alcune persone antepongono il loro divertimento ai bisogni del proprio animale domestico, animale che nella maggiranza dei casi sarebbe disposto a dare la vita per il suo padrone, che manganza di gratitudine!
C'è un altro dato molto triste: per ogni cucciolo che viene adottato, una cane muore in un canile, solo abbandonato, malato, senza nessuno che gli abbia mai voluto bene, senza che gli sia data la possibilità di dimostrare quanto è grande la sua capacità di amare, che ingiustizia!
Allora cari amici, so che il cane di razza è pregiato, ha un valore, ecc. ecc. ma perchè non adottare una cagnolino dal canile, e fare un opera buona togliendolo da una prigione, lui ci ricambierà con un bene immenso!

cane
cane e gatto
cane

E se non fosse abbastanza per convincervi a non abbandonare i vosti animali leggete questa storia di un cane in formato PPS. Vi commuoverà!

Ma non dimentichiamoci degli animali selvatici! Se mentre siete in campagna, in una foresta o sulle montagne e incappate in un animale selvatico ferito, un cucciolo abbandonato, ecc. non improvvisatevi veterinari, involontariamente potremmo fare più male che bene all'animale, chiamiamo invece una persona competente che possa prendersene cura senza toglierlo dal suo habitat naturale. Mi raccomando! E ora qualche bella immagine di animali selvatici.

Procione
Orsi polari
doll
Marmotta
Doll
cani
gatto
     

E adesso vi presento i miei animali domestici: Il mio criceto siberiano Mister Ciccino, l'altro mio cricetino russo di nome Saetta e il mio adorato cagnolino Billy. Purtroppo i primi due sono morti in quanto i criceti hanno vita breve (sigh!), mentre Billy è nato nel gennaio del 2009, quindi ha poco più di un anno, non è carino?

Ciccino
Saetta
   
Billy
Billy
Billy
Billy
       
Billy
criceto

Se siete interessati ad iniziative per aiutare gli animali ho trovato un sito molto informato in tal senso, si tratta del sito di Silver Cristal:

adesivo cane
cane
       

Torna all'home page